Giovanissimi, di Alessio Forgione, a cura di Enrico Pompeo

Recensione di Enrico Pompeo comparsa anche sulla rivista Offline. NN ci sa fare. Molto. Per me loro sono quelli che mi hanno fatto conoscere Kent Haruf, attraverso la traduzione di Fabio Cremonesi, e già solo per questo hanno vinto. A mani basse. Poi ho cominciato a leggere anche altri titoli dal loro catalogo e non... Continue Reading →

Strade – di Enrico Pompeo

Il corteo si stringe all’angolo della strada e io mi guardo intorno. Vedo Maria, Julia e più in là Isabel che parlano, urlano, sorridono, tutte dietro lo striscione. Forse esagero. È solo che… no, basta con la paura; è con quella che ci hanno tenuto sotto. Ma ora è diverso: siamo tante donne che lottano... Continue Reading →

Cinzia, di Leo Ortolani, a cura di Enrico Pompeo

Novembre è un mese importante per noi che amiamo le storie: c’è Lucca Comics, manifestazione nata a metà degli anni’80 con l’idea di offrire una panoramica sul fumetto di qualità. Negli anni questa iniziativa è cresciuta molto, sia come bacino d’utenza che come numero di autori coinvolti, mostre, eventi, con aggiunte sui video giochi, cinema,... Continue Reading →

Paolo Zardi a cura di Enrico Pompeo

Negli ultimi tre anni mi sono divertito a spulciare riviste, siti, blog che proponevano titoli di narrativa. Ho letto tanto e cercato in particolare di seguire indicazioni verso esordienti o autori ancora non del tutto conosciuti. Mi procuravo il libro e leggevo. Qualcuno mi è piaciuto di più, altri meno, com’è normale che sia, ma... Continue Reading →

Meno ti vedo … – di Enrico Pompeo

"Come è andata oggi a scuola?" "Bene." "Che avete fatto?" "Niente. Cioè, le solite cose." "Ma in classe ci dormi o cosa?" "GIORGIO!" "Beh, che c'è! Non posso nemmeno fare una domanda?" "Certo, ma non così" "Uh, scusa, miss perfezione. Sei tu che sai sempre tutto." "Ma smettila!" "No, smettila tu. Ma non lo vedi... Continue Reading →

VOCI – di Enrico Pompeo

Mimmo entra e gli altri sono già tutti lì. Il primo è il Guercio: 'Toh, ce l'hai fatta ad arrivare. Cos' è, non ti ricordavi più la strada?' 'Ma cosa c'avete voi tre nel letto, le tagliole? Non sono nemmeno le sette e siete già pimpanti come lucertole. Vai, Ugo, fammi un caffè' 'Arriva subito... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑