Poesia effimera – di Iolanda Arcidiacono

Effimeri versi me mostrò er core Nun eran belli e nun facevan rumore Nun c’avevano senso E manco ‘a rima 'A metrica poi... Nun sò manco 'ndo sta. Ma me sbattevano forte Come ‘na martellata continua N’er petto e più ancora dentro ‘a testa Come se volessero uscì fori Pe’ forza, c’a prepotenza. E me... Continue Reading →

La casta – di Tiziana de Felice

Prendete un cucchiaino di furfante e un misurino scarso di cultura allungate in un brodo di paura con l'arroganza andate giù pesante. Dentro un vaso di coccio contadino perché il ferro di certo non si addice per cuocere cotanta meretrice (io non ci sprecherei neanche del vino). Questa mistura a lenta digestione ha traversato i... Continue Reading →

Armatevi di cani – di Mario Cavallini

Ogni tanto, in un gruppo prevalentemente dedito alla prosa, emerge una poesia che a giudizio dei più merita. È questo il caso. Complimenti all'Autore e buona lettura agli altri. ARMATEVI DI CANI Armatevi di cani povere bestie esangui Brandite ideali da spiaggia Con mani di spugna. Urlate il silenzio Piangete il vuoto Amate il nulla.... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑